sei in: Il progetto » Oggi » Valore imprenditoriale

Valore imprenditoriale

Nato poi come un'oasi manifatturiera specializzata nel settore metallurgico, nel corso degli anni il Villaggio è stato caratterizzato da un turn over consistente di attività e oggi risulta una zona ancora vitale e particolarmente eterogenea da questo punto di vista, a conferma della duttilità della struttura del quartiere e dei suoi edifici, in grado di accogliere utenze differenziate. Considerando che è già riscontrabile nell’area un trend di sostituzione spontanea di attività tradizionali con altre forme di artigianato tecnologicamente specializzato e/o connesso al mondo della creatività (moda, musica, editoria, grafica etc.), che trovano nelle dimensioni e nelle tipologie edilizie del Villaggio soluzioni ideali per le proprie esigenze imprenditoriali, risulta plausibile una possibile riconfigurazione del Villaggio Artigiano come “distretto della creatività modenese”, in una dicitura che tenga insieme eredità del passato e contemporaneità.

Nel contesto modenese si affaccerebbe dunque la possibilità di investire su un rilancio della “creatività” che è stata matrice del Villaggio Artigiano, valorizzando le eccellenze ancora presenti, incentivandone il rinnovamento e il coinvolgimento di forza lavoro giovane e portatrice di know how contemporanei, facilitando e incoraggiando la creazione di una “filiera” della creatività con l'insediamento di nuove realtà imprenditoriali e la messa in rete dei vari soggetti presenti. E' infatti risaputo, e la storia del Villaggio lo dimostra, che le imprese possono trarre vantaggio dalla concentrazione del capitale umano.